500C: Sospensioni posteriori con barra stabilizzatrice

Scritto da enver on mag 20, 2009 | Lascia un commento


Molti di voi l’avranno notato, alcuni per nulla, ma la Nuova Fiat 500, nelle versioni Pop, Sport e Lounge, ha un comportamento decisamente poco rassicurante nel posteriore. Penso che abbiate avvertito strani alleggerimenti in presenza di dossi, sconnessioni o giunture nel momento in cui ci si trova a percorrere un tratto di strada in curva.
Ebbene, la nuova Fiat 500C monta di serie, al posteriore, una barra stabilizzatrice, derivata dall’allestimento 500 Abarth, utile ad evitare proprio questo tipo di comportamento.
La domanda per noi cinquecentisti sorge spontanea: Si potranno modificare le nostre 500 adottando questo tipo di soluzione?

Per maggiori info e per discutere con noi di questo argomento visita il thread dedicato.

La sospensione posteriore è di tipo a “ponte torcente” (ruote semiindipendenti) con barra stabilizzatrice derivata dall’allestimento 500 Abarth con molle ad elica ed ammortizzatori idraulici, telescopici, a doppio effetto. I mozzi delle ruote anteriori e posteriori delle versioni equipaggiate con ABS dispongono di un cuscinetto strumentato per sensori attivi che sostituisce la ruota fonica dei precedenti sistemi.

I vantaggi di questa soluzione sono:

* Analogia di comportamento cinematico con lo schema a ruote indipendenti con i relativi vantaggi funzionali;
* Funzione stabilizzatrice della traversa migliorata dall’aggiunta della barra stabilizzatrice;
* Comfort eccellente dovuto alla maggiore flessibilità verticale;
* Handling eccellente dovuto all’aumentata rigidezza stabilizzante dovuta all’aggiunta della barra stabilizzatrice;
* Pesi ridotti;
* Premontaggio della sospensione prima di installarla su vettura.

Esistono due versioni di ponte posteriore in base alla motorizzazione del veicolo.

Nelle figure sottostanti è si denota che la struttura del ponte posteriore è similare per entrambe le versioni, quello che cambia è la presenza di :

* Freni a tamburo per la versione 1,2 8V benzina e 1,3 Mutijet;
* Freni a disco pieno per la versione 1,4 16V benzina.

La sospensione a “ponte torcente” è fissata alla scocca con:

* Staffe di fissaggio in lamiera stampata; sono fissate a scocca mediante 3 viti;
* Ammortizzatori di tipo bitubo non strutturali ed hanno boccola inferiore orizzontale (asse y) e boccola superiore anch’essa orizzontale per fissaggio al longherone posteriore.

Le molle ad elica sono appoggiate tra piattello inferiore su assale e supporto superiore saldato al longherone; tra il supporto superiore e la molla è interposto un elemento in gomma.
I tamponi a fine corsa sono in cellasto, per questo motivo, a causa della forma, sono fissati ad un supporto saldato sul longherone posteriore, lo stesso che svolge la funzione di piano di appoggio superiore per la molla.

Sospensioni posteriori
versioni 1.2 benzina e 1.3 multijet

Sospensioni posteriori
versione 1.4 benzina

Share

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.