Asta di Barbie: il riassunto

Scritto da Luca on nov 23, 2009 | 1 Commento

Il 2009 volge al termine e siamo giunti ormai alla fine delle celebrazioni per il 50° compleanno di Barbie. E’ stato per Barbie un anno vissuto tutto “in prima pagina”, a partire dalla conferenza stampa del 29 gennaio dove venivano annunciate tutte le attività previste per festeggiare la mitica fashion doll, passando attraverso il grande Party del 9 marzo (data di nascita di Barbie) e a tutte le grandi partnership attivate da Mattel che hanno visto nascere una serie di oggetti iconici a lei dedicati fra i quali la Fiat 500 di Barbie o la sedia Ghost di Kartell “barbiezzata” per l’occasione e celebrata con un megaparty in aprile al Salone del Mobile.

Per chiudere questo fantastico anno, infatti Mattel ha scelto e selezionato una serie di oggetti iconici e di batterli per un’asta benefica a favore dei bambini, tutti i proventi derivanti dalla vendita degli oggetti andranno infatti a Save The Children, la più importante organizzazione internazionale indipendente per la difesa dei diritti dei bambini. L’asta è stata battta da Sotheby’s, con una madrina d’eccezione Michelle Hunzicher.


Sono ben 20 i lotti che sono stati contesi da appassionati e collestionisti doc. Partiamo subito con la Barbie by Gabriele Colangelo, presentata in occasione della Vogue Fashion’s Night Out che ha disegnato un abito in formato Barbie a lei dedicato. Ci sono poi la t-shirt e la Lucky Bag by Grant, realizzate in limited edition da Gant sempre per la Vogue Fashion’s Night Out, accessori semplicemente introvabili ispirati al fashion di Barbie.

Un altro lotto è “Barbie So in Style” rivisitate da Eliana Lorena: 10 Barbie nere, pezzi unici, vestite secondo le diverse tipologie e culture femminili, con abiti progettati dall’artista e fatti ad hoc. Mentre Kartell propone i pezzi “toy size” che Barbie ha scelto per arredare la sua casa: la sedia Louis Ghost, la lampada Bourgie e il tavolino TopTop.

All’asta anche la Barbie One of A Kind creazione unica di MaGia 2000, realizzata da due giovani fashion designer italiani che collaborano da tempo con Mattel per la creazione di Barbie da Collezione. Un’omaggio alla famosissima Solo in The Spotlight, ma rivisitata nei colori lilla e rosa con ricami e applicazioni di cristalli swarosky, acquistata dalla stessa Michelle Hunzicher.

E ancora il Mannequin Rootstein, un manichino che raffigura Barbie in grandezza naturale e come non segnalarvi le decolletè rosa con strass, modello unico creato per Barbie da Cesare Paciotti. Il libro “Barbie”, con i migliori scatti fotografici che ripercorrono gli ultimi 50 di Barbie, rarissimo e reso ancor più unico perchè autografato da Richard Dixon, General Manager e Senior Vice President Barbie Worldwide. Non manca nemmeno un bozzetto originale firmato da Robert Best dell’abito realizzato per l’evento Barbie a Corte (Barbie nelle vesti di Caterina de’ Medici).

Pezzo cult dell’asta è stata proprio la Fiat 500 Barbie, un’automobile molto glamour, super fashion proprio come solo Barbie può essere! Ovviamente la Fiat 500 Barbie è stato il lotto più pagato, 20.000 euro e noi non abbiamo perso l’occasione d’oro per vedere e gustarci in tutta calma la splendida 500 brandizzata Barbie proprio fuori da Palazzo Vecchio a Firenze.

Qui la video intervista a Richard Dixon, General Manager e Senior Vice President Barbie WorldWide che ci parla della partnership con Fiat 500!

Fonte: blogosfere.it

Share

1 commento

  1. Giuly 84 scrive:

    Io ero presente e ho aperto anche una discussione:

    http://www.cinquecentisti.com/forum/showthread.php?t=19080

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.