Fiat 500 Abarth Tuning, Made in Germany però!!

Scritto da Anna C. on mag 06, 2015 | 1 Commento

Sarà che abbiamo un Codice della Strada molto rigido oppure per il fatto che per noi l’auto è un oggetto sacro, ma in Italia il “tuning” non ha preso tanto piede come in altre zone d’Europa. Ci accontentiamo di acquistare le versioni un po’ più spinte delle auto di serie, come Fiat-Abarth,  AlfaRomeo-QuadrifoglioVerde oppure Mercedes-AMG.

Senza andare a scomodare i maghi del tuning presenti in America, che si possono vedere sui nuovi canali del digitale terrestre, nel resto dell’Europa c’è un vero e proprio mercato della personalizzazione, con auto totalmente modifi

cate, sia esteticamente che di prestazioni.

Una delle officine più note in Germania è la Pogea Racing, che ultimamente ha messo mano su due auto italiane, l’ Alfa Romeo 4C e la 500 Abarth.

Il lavoro più grosso è stato fatto sulla 500 Abarth, partendo dal modello 595 Competizione Limited Edition, con un restyling completo di carrozzeria e grosse modifiche sotto il cofano, riuscendo a portare la “piccola” 500 a ben 331 cv.

COSA SI VEDE

Le modifiche estetiche saltano subito all’occhio, con un muso ridisegnato che comprende una mascherina frontale nella parte superiore e una grande presa d’aria nella parte inferiore del fascione per convogliare l’aria al grande radiatore presente dietro la griglia di protezione. Sul cofano appare la presa d’aria NACA e il sistema di ventilazione TROFEO.

Per ridurre il peso e migliorare l’aerodinamica, sono state sostituite molte parti di serie con elementi in carbonio. Il colore scelto per la verniciatura è il Blu Monterey di Koenigsegg.

Guardando le fiancate si possono notare le minigonne, l’assetto ribassato, i cerchi Abart OZ Racing SuperTurismo GT con Pneumatici Toyo Proxes T1-R 205/40/17, una delle migliori aziende di pneumatici sportivi al mondo, che garantisce elevata manovrabilità su asciutto e bagnato e “Highly Recommended” dalla prestigiosa rivista tedesca di settore “Auto Zeitung”.

La parte posteriore ha un fascione con diffusore che con lo spoiler presente nella parte superiore del lunotto, mantiene l’auto incollata a terra, contribuendo a stabilizzare le turbolenze e garantendo una migliore tenuta del posteriore. Tutte le cromature “di serie” sono scomparse per essere sostituite da un aggressivo nero. Tutte le modifiche estetiche, compresa la rimozione del divano posteriore, permette un risparmio di circa 71 kg.

COSA SI SENTE

Basta girare la chiave per sentire le modifiche apportate sotto il cofano. Il rombo del nuovo scarico in acciaio inossidabile con valvola controllata a distanza ne amplifica le sensazioni.

Le modifiche al T-Jet

  • aggiunto un intercooler Xxl;
  • aggiunta una pompa carburante;
  • nuovi iniettori;
  • pistoni forgiati con sezioni ad H;
  • albero a cammes modificato;
  • condotti di aspirazione scarico della testata lavorati e maggiorati;
  • turbocompressore modificato e ritardato
  • modifica della trasmissione
  • frizione sostituita con una provvista di spingidisco rinforzato.

Tutte queste modifiche hanno portato la potenza della 500 Abarth a 331cv/ 244kW a 5.750 giri/min e una coppia di 411 Nm a 3.450 giri/min che la lancia in soli 5,1 sec. da 0 a 100 km/h e spinge l’auto fino alla velocità massima  di 262 km/h.

COME SI GUIDA

Dopo tutte queste modifiche, era necessario mettere le mani sull’impianto frenante e sugli ammortizzatori.

Gli ammortizzatori sono stati sostituiti con i KW regolabili con molle progressive che abbassano l’auto di 45 millimetri. Profonde modifiche anche all’impianto frenate anteriore, ora dotato si pinze in alluminio a 6 pompanti che agiscono su dischi bicomponenti da 313mm, forati per smaltire il calore; stessa soluzione, quella dei dichi forati, applicata al posteriore, dove sono rimaste le pinze “originali” EsseEsse. Con i cerchi da 17″ e gli pneumatici Toyo amplificano la sensazione di sicurezza e controllo alla guida di questo piccolo “mostro”.

Come detto in precedenza, l’abitacolo è diventato un biposto con la rimozione dei sedili posteriori e l’applicazione di una moquette grigio scusa.  Quelli anteriori sono stati sostituiti con gli sportivi Recaro Sportster CS in nappa nera lavorata a rombi.

Le plastiche sono state rivestite in alcantara, per un ulteriore tocco racing, l’illuminazione interna è a led e il sistema audio è integrato con altoparlanti “Beats  by Dr. Dre”.

QUANTO COSTA

Progea Racing consente di acquistare solo il kit omologato TÜV a 12.500€, disponibile per le Abarth 1.4 Turbo Euro5 ed Euro6 oppure un’auto nuova già preparata a 43.500€.

Conoscendo il CdS e le interpretazioni delle Forze dell’Ordine, sarebbe opportuno informarsi preventivamente se convenga acquistare un’auto  targata e collaudata in Germania o modificare una Italiana.

Share

1 commento

  1. AlbeSart scrive:

    Come cittadino italiano residente in Italia, mi e’ possibile acquistarla ?

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.