Fiat 500: cos’è il TwinAir

Scritto da Kine on lug 08, 2010 | Lascia un commento

L’Eco-tecnologia diventa eco-performance grazie ad un motore che ha i consumi di un bicilindrico da neppure un litro di cilindrata e dalle prestazioni che il cliente si aspetta da una Fiat 500, l’auto icona di Fiat. Questo è stato possibile unendo il concetto di downsizing alla tecnologia MultiAir.

Cos’è il TwinAir

Il progetto TwinAir abbina tutta la più moderna tecnologia sviluppata da Fiat Powertrain Technologies al concetto di “downsizing” e si concretizza in un motopropulsore di piccole dimensioni e peso contenuto che assicura ottime prestazioni a fronte di bassi consumi.
Confrontando le dimensioni longitudinali del motore TwinAir (rosso) rispetto a quelle del Fire 1.2 8V (blu) la riduzione è pari a circa 20%.
Il propulsore adotta la tecnologia MultiAir che permette un salto tecnologico senza precedenti grazie ad un’idea semplice e geniale. Per gestire la combustione dei motori, il parametro decisivo è il controllo della quantità di aria e carburante immesso nei cilindri. Per ottimizzare i consumi si agisce di norma sull’iniezione del carburante. Con il MultiAir si opera anche sul controllo dell’aria.
Fino ad ora la massa d’aria era controllata mantenendo costante l’apertura delle valvole e regolando la pressione di ingresso tramite la farfalla – con l’inconveniente che il 10% dell’energia andava dispersa per pompare l’aria nel cilindro.
Grazie ad un sistema elettroidraulico a controllo elettronico, il MultiAir fa il contrario: mantiene la valvola aperta e controlla l’afflusso dell’aria attraverso l’azionamento variabile delle valvole.

In questo modo si riesce a gestire il flusso d’aria cilindro per cilindro, ciclo per ciclo e fase per fase. Inoltre l’immissione dell’aria può essere modulata anche all’interno della stessa fase di combustione, sviluppando strategie diverse in base al percorso e allo stile di guida.
La cilindrata di 875 cm3 del TwinAir è stata scelta a valle di accurati calcoli termodinamici volti ad ottimizzare il rapporto superficie / volume della camera di combustione in modo da contenere fenomeni dissipativi di scambio termico. Il TwinAir è il primo propulsore progettato espressamente per la tecnologia MultiAir abbinata all’intuizione delle potenzialità del downsizing.
Il motore è sovralimentato mediante turbocompressore, ha una potenza di 85 cv e vanta le più basse emissioni in termini di CO2 tra i benzina ad oggi disponibili. La scelta della taglia del turbocompressore mira ad ottenere un elevato valore di coppia motrice sin dai regimi motore più bassi per massimizzare il Fun to Drive. In questo modo pur con una cilindrata molto contenuta (inferiore a 900 cm3) le prestazioni erogate sono circa 25% superiori a quelle del motore Fire 1.2 8v ed equivalenti a quelle del Fire 1.4 16V ma a fronte di consumi inferiori del 30%.
Il motore TwinAir rappresenta una pietra miliare della strategia di “downsizing” di Fiat: un’idea forte e altamente sostenibile che fa risparmiare spazio, peso e carburante.
Il TwinAir TC (turbo-compresso) è pertanto il capostipite di una nuova famiglia di bicilindrici realizzati per garantire sempre migliori prestazioni a fronte di bassi consumi e in questo senso rappresenta una rivoluzione epocale, che garantirà a Fiat una leadership anche sui motori a benzina, dopo aver rappresentato a lungo il punto di riferimento sul Diesel.

Via: Fiat

Share

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.