Fiat 500C – eccola

Scritto da Bobby on feb 16, 2009 | 1 Commento

“C” come Cabrio. La versione scoperta del Cinquino debutta a Ginevra

“C” come “cabrio”, oppure “C” per identificare semplicemente – e senza altri significati – la versione aperta della Fiat 500. C’era chi la voleva Trasformabile, chi Spider, chi “CC”. Ma questa volta, dobbiamo riconoscerlo, i creativi hanno superato loro stessi e la nuova 500 diventa 500C. E così, con un colpo da maestro hanno rivangato il nome dell’ultima evoluzione della Topolino e si sono affrancati dall’ormai esotico (per quanto sonoro) Trasformabile.

La trasformazione è stata semplice come il suo nome. Via il tetto! E dalla sommità del parabrezza fino alla base del lunotto, la lamiera è sostituita da una capote in tela, scorrevole, che quando è aperta è raccolta poco sopra il bagagliaio. L’effetto piacevolmente retro’.Intelligente la soluzione del piccolo spoiler che, a capote chiusa è in posizione regolare sopra il lunotto (e ingloba la luce di stop), mentre a capote aperta scorre verso il basso e si posiziona poco sopra la battuta del bagagliaio, conservando la visibilità della terza luce di stop e andando a costituire una modanatura che richiama con maggior decisione il posteriore della 500 “storica”.

La capote, a totale azionamento elettrico, è disponibile in tre tinte (avorio, rosso e nero), abbinabili a due nuovi colori di carrozzeria, un particolare Rosso Brillante Perlato e un Grigio Caldo. Tettino a parte, 500C riprende in toto le caratteristiche del modello d’origine, a partire dall’abitabilità – con i suoi pro e i suoi contro – passando per la sicurezza, che rimane la stessa della versione chiusa, fino alle motorizzazioni 1.2 e 1.4 aspirati a benzina e 1.3 Multijet, disponibili con sistema “Start&Stop”.

In attesa della “Giardiniera” – che potremo definire la “candelina” – la 500C è sicuramente la “ciliegina sulla torta”. Così il legame ideale con il modello originario è ulteriormente rafforzato: osservando le foto non si può non pensare alle prime versioni della Nuova 500 (quella del ‘57), che si fregiava di una soluzione analoga. Con una differenza: oggi è vezzo, ieri era pragmatica economia.

Fonte: omniauto.it

Share

1 commento

  1. mr-luc scrive:

    Molto bella..
    però la preferivo senza le cornici delle portiere

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.