Fiat annuncia un eurobond – S&P conferma il rating

Scritto da Bobby on lug 23, 2009 | Lascia un commento


Fiat annunciato l’intenzione di procedere all’emissione di un prestito obbligazionario benchmark in euro con scadenza a 3 anni, subordinatamente alle condizioni di mercato. L’emissione sarà effettuata da Fiat Finance and Trade Ltd, interamente controllata, nell’ambito del programma di Global Medium Term Notes garantito da Fiat Spa. I termini finali dell’emissione saranno determinati al momento del pricing in base alle condizioni di mercato.

Poco dopo l’annuncio dell’eurobond però arriva la stangata di Stantard & Poor’s. L’agenzia di rating ha confermato il giudizio «BB+» sul credito a lungo termine dell’azienda torinese, mantenendo il “credit watch” con «implicazioni negative». Un giudizio espresso a seguito dell’analisi sui risultati del primo semestre 2009 e dell’annunciata intenzione di emettere un nuovo prestito obbligazionario. Quest’ultimo aspetto non è invece stato considerato nell’emissione del giudizio sul merito di credito a lungo termine (BB+).

Secondo l’analista Barbara Castellano, il «credit watch» riflette «la nostra visione sul profilo di liquidità di Fiat, che avevamo classificato come debole lo scorso marzo». L’agenzia di rating infatti vede «rischi sul merito di credito di Fiat a causa dell’elevato livello di impegno del management nella nuova Chrysler, non compresa nel rating», di cui Sergio Marchionne, viene ricordato, è amministratore delegato.

Il Credit Watch, inoltre «riflette l’incertezza di S&P sulla struttura futura del gruppo, dopo gli annunci di Fiat su nuove alleanze o fusioni per allargare la propria attività auto». Un rischio poi che non si può ancora includere nel giudizio, secondo S&P, è invece dato dall’ipotesi di scorporo della divisione auto.

Fonte: ilsole24ore.com

Share

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.