Fiat, a Melfi scioperano gli operai. Stop produzione Grande Punto

Scritto da Bobby on mag 26, 2009 | 2 Commenti

A causa di uno sciopero proclamato ieri sera nella fabbrica della Ergom – che produce componenti – la produzione della Grande Punto nello stabilimento di Melfi (Potenza) della Fiat si è bloccata stamani e l’azienda torinese ha proclamato una situazione di «senza lavoro», rimandando a casa gli operai, molti dei quali, secondo i sindacati, stazionano davanti allo stabilimento.

La notizia è stata confermata dal segretario regionale della Basilicata della Fio, Giuseppe Cillis, e dalla Fismic. Lo sciopero alla Ergom è stato deciso dopo che lunedì scorso a 25 lavoratori che da tempo lavoravano nella fabbrica non è stato rinnovato il contratto e sono stati sostituiti con operai provenienti da Pomigliano D’Arco (Napoli). Secondo Cillis, «la responsabilità di quanto è avvenuto è della Fiat. L’aumento di produzione a Melfi – ha aggiunto il dirigente della Fiom – doveva tradursi in aumento dell’occupazione locale. La situazione è preoccupante – ha concluso – per le conseguenze che potrebbe avere in termini di protesta da parte degli operai».

Fonte: ilsole24ore.com

Share

2 commenti

  1. U m b y scrive:

    Non capisco perchè una Industria come la Fiat, non abbia un minimo di scorte in magazzino.

  2. Aleandro88 scrive:

    Fiat VERGOGNA!!!!!!!Voi nn salvate affatto l’italia dalla crisi!!!!!!!Anzi……..la aumentate!!!Fate i benefattori all’estero comprando case automobilistike,in italia invece mettete gli operai in cassa integrazione????????????Ankora vergogna!!!!!!Siete lo scempio dell’Italia…….!!!!!!!NN comprerò più una Fiat,nemmeno se me la regalano!!!!!!

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.