Fiat Punto Evo: un investimento da 220 milioni di Euro

Scritto da Bobby on ott 01, 2009 | Lascia un commento


Il clima è quello delle grandi occasioni, con tutto il gotha Fiat schierato (Luca di Montezemolo e Sergio Marchionne in testa) e una location prestigiosa come la nuova portaerei della Marina Militare italiana, la Cavour, all’ancora nel porto della Spezia. Il tutto per il varo ufficiale della Punto Evo, ultima declinazione di un modello che dal 1993 a oggi ha venduto ben 7 milioni di esemplari.

Già presentata ampiamente su questo sito, la Evo si presenta discretamente ritoccata nell’esterno e decisamente rinnovata nell’interno, con una plancia compeltamente ridisegnata e nuovi motori.

In generale, la Fiat ha investito 220 milioni di euro per affinare un modello che, con la Panda e la 500, ha guidato negli ultimi anni la riscossa della marca torinese, nella speranza di superare già nel 2010 le 310 mila unità che verranno immatricolate quest’anno: “Stiamo dando il meglio nella nostra capacità di produrre motori piccoli, che uniscono efficienza a piacere di guida”, ha spiegato il capo di Fiat Automobiles, Lorenzo Sistino.

“Si compra la potenza, ma si guida la coppia”, gli ha fatto eco Claudio De Maria, responsabile del progetto, rivendicando anche i risultati raggiunti su terreni come la rumorosità, ridotta del 10% rispetto alla Grande Punto. Quest’ultima, ha annunciato Sistino, continuerà a essere prodotta, anche se in un numero di versioni ridotto.

Grande enfasi è stata dedicata anche al nuovo Blue&Me Tom Tom, un navigatore touch screen multifunzione che nasce della collaborazione tra Magneti Marelli, Microsoft e Tom Tom integrando funzioni come il telefono cellulare, il trip computer e il lettore Mp3, oltre alla diagnosi in tempo reale della qualità di guida del conducente. Integrato nella parte superiore della plancia, il Blue&MeTom Tom è asportabile come un qualsiasi navigatore portatile.

La Punto Evo sarà presentata al pubblico italiano il 10 e 11 ottobre prossimo con un porte aperte. Fin dall’inizio saranno disponibili le versioni a metano e Gpl.

Fonte: quattroruote.it

Share

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.