Limiti Neopatentati Rimandati Al 2010

Scritto da on dic 21, 2008 | Lascia un commento


1° gennaio 2010. Questa è la nuova data di entrata in vigore della limitazione di guida per i neopatentati, inizialmente prevista per il 1° febbraio 2008 e poi prorogata altre due volte, prima dal governo Prodi al 1° luglio 2008, poi dal governo Berlusconi al 1° gennaio 2009. Adesso, come detto, il rinvio è di un anno, al 1° gennaio 2010, ma non è escluso che nel frattempo il provvedimento venga modificato nell’ambito dell’annunciata riforma del Codice della strada.

Il rinvio sarà contenuto nel cosiddetto “decreto mille proroghe” che dovrebbe essere pubblicato la prossima settimana sulla Gazzetta ufficiale (e che, quindi, dovrà essere convertito in legge entro i successivi 60 giorni). Fonti ministeriali confermano comunque l’intenzione del ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli di rivedere completamente una legge che penalizza i neopatentati in maniera sciocca, iniqua e di difficile applicazione.

Insomma, è quasi certo che questa disposizione, fortemente voluta dall’allora ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi, non verrà mai applicata. Disposizione che prevedeva per il primo anno dal conseguimento della patente di categoria B il divieto di guidare macchine con potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 50 kW/t.

Ricordiamo che nulla cambia, invece, per le limitazioni da tempo in vigore per i neopatentati, cioè il divieto, per i primi tre anni di patente, di superare la velocità di 100 km/h in autostrada e di 90 km/h sulle strade extraurbane principali. Ricordiamo anche che nei primi tre anni di patente, in caso di violazione di norme che comportano perdita di punteggio, la decurtazione si raddoppia automaticamente.

Fonte: Quattroruote
http://www.quattroruote.it/news/articolo.cfm?codice=165631

Share

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.