Multiair: Best New Engine of the Year 2010

Scritto da Luca on giu 25, 2010 | 2 Commenti

I MOTORI 1.4 MULTIAIR TURBO DI FPT – FIAT POWERTRAIN TECHNOLOGIES CONQUISTANO IL PRESTIGIOSO PREMIO “ENGINE OF THE YEAR”

I propulsori FPT 1.4 Turbo, che hanno portato al debutto la rivoluzionaria tecnologia Multiair, si sono aggiudicati il prestigioso riconoscimento “Engine of the Year” nella categoria miglior nuovo motore dell’anno. Questi innovativi quattro cilindri, grazie all’abbinamento della gestione elettro-idraulica delle valvole di aspirazione Multiair con la sovralimentazione mediante turbocompressore, stabiliscono nuovi standard in termini di efficienza.

Sviluppate e prodotte da FPT – Fiat Powertrain Technologies, le motorizzazioni 1.4 Multiair Turbo, con potenze comprese fra 135 e 170 CV, equipaggiano, applicando coerentemente il concetto di “downsizing”, le Alfa Romeo MiTo e Giulietta, oltre alla Fiat Punto Evo e Abarth Punto Evo, e sono di prossima introduzione su Fiat Bravo e Lancia Delta.

In particolare, la versione di punta da 170 CV, con i suoi 124 CV/litro, fa segnare un potenza specifica particolarmente elevata che, unitamente alla coppia massima di 250 Nm, assicura prestazioni sportive con consumi ed emissioni da record (134 g/km di CO2 sulla nuova Alfa Romeo Giulietta).

La pluripremiata tecnologia Multiair, grazie al controllo diretto dell’aria di aspirazione cilindro per cilindro e colpo a colpo, senza l’utilizzo della farfalla, riduce i consumi e le emissioni di CO2 fino al 10%, ottenendo, allo stesso tempo, un incremento della potenza del 10% e un miglioramento della coppia del 15%. Inoltre, attraverso l’accurato controllo della combustione, si riducono anche le emissioni inquinanti. Il Multiair è una tecnologia versatile, facilmente applicabile a tutti i motori a benzina e con futuri potenziali sviluppi anche per i propulsori diesel.

Il premio “Best New Engine of the Year”, assegnato da una giuria internazionale composta da 65 giornalisti specializzati provenienti da 32 Paesi, è stato ritirato dall’ing. Aldo Marangoni, Product Engineering Vice President di FPT – Fiat Powertrain Technologies.

“L’attuale vittoria è la riconferma della riconosciuta capacità d’innovazione tecnologica del Gruppo Fiat, che già nel 2005, con il piccolo ma sofisticato 1.3 Multijet, si aggiudicò il primo premio dell’ “International Engine of the Year” nella categoria riservata ai motori di cilindrata da 1.0 a 1.4, aprendo un nuovo capitolo nella storia delle motorizzazioni a gasolio, un settore in cui il Gruppo Fiat è da sempre leader grazie all’introduzione sul mercato, in anteprima mondiale, di innovazioni come l’iniezione diretta e la tecnologia common-rail”, ha dichiarato Aldo Marangoni.

“Molta potenza abbinata ad emissioni contenute rendono il 1.4 un motore eccellente. Quando poi si guarda anche ai consumi, il motore Multiar Turbo  diventa veramente un ottimo propulsore. È facile capire perché sia stato premiato come miglior motore dell’anno”, ha dichiarato Dean Slavnich, Co-Presidente del Concorso ed Editore della rivista Engine Technology International.

Share

2 commenti

  1. Bobby scrive:

    Ottimo direi.
    Ed il prossimo anno tocca al bicilindrico Twinair. :)

  2. Kine scrive:

    OOOOOOOOTTTTTTIMO

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.