Raduno di Bracciano: il museo dell’Aeronautica

Scritto da Faffo on mar 22, 2010 | Lascia un commento

Come già saprete il 22 e 23 maggio ci ritroveremo tutti quanti a Bracciano per il primo raduno ufficiale Cinquecentisti 2010 e con l’occasione visiteremo il museo dell’aeronautica militare di cui vi diamo un assagio. Costituito nel 1977 e situato sulle sponde del lago di Bracciano, il museo ha sede presso l’idroscalo di Vigna di Valle, il più antico aeroporto militare d’Italia, dove all’inizio del Novecento venne impiantato il primo cantiere sperimentale aeronautico per la costruzione di dirigibili.

Con una superficie coperta di 13.000 mq. che ospita circa settanta velivoli, ottanta motori e centinaia di cimeli, il museo è la più importante istituzione italiana del suo genere ed una delle più importanti d’Europa.

La raccolta presenta l’evoluzione della tecnologia aeronautica nel nostro paese dal 1905 ai nostri giorni.
Lo sviluppo dell’idea del volo in Italia viene descritto cronologicamente a partire da Leonardo da Vinci attraverso i precursori, i pionieri, fino ai voli spaziali, con particolare riferimento alla storia dell’Aeronautica Militare Italiana.
Apparati radio, uniformi ed equipaggiamenti di volo, materiale fotografico ed opere d’arte costituiscono le raccolte secondarie del museo presso il quale opera il Centro di Documentazione “Umberto Nobile”, che raccoglie documentazione storica e fotografica sulle esplorazioni polari e sulla storia del volo in Italia.


La gran parte del materiale del museo è stato donato da collezionisti privati, infatti il museo è in continuo aggiornamento per via dei “ pezzi” ancora da catalogare.
Un museo da non perdere sia per il contenuto esclusivissimo sia per l’ambientazione fantastica a ridosso del lago di bracciano.

Share

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.