Salone di Francoforte Live: il comunicato ufficiale Fiat

Scritto da Bobby on set 16, 2009 | Lascia un commento


Al Salone di Francoforte Fiat si presenta con due novità di prodotto: oltre alla Punto Evo, è arrivata infatti una nuova versione del Qubo, chiamata Trekking.

Protagonista è ovviamente l’utilitaria rinnovata, con i suoi motori Euro 5, tra i quali spiccano i Multiair e i nuovi Multijet di seconda generazione. Sviluppata e brevettata da Fiat Powertrain Technologies, la tecnologia Multiair verrà adottata progressivamente su tutti i propulsori del Gruppo Fiat. Cuore del Multiair è il nuovo sistema elettroidraulico di gestione delle valvole, che permette di ridurre i consumi grazie ad un controllo diretto dell’aria mediante le valvole di aspirazione del motore, senza l’utilizzo della farfalla, e le emissioni inquinanti, migliorando nel contempo le prestazioni, con un aumento di coppia e potenza.

Analogo risultato è stato raggiunto anche per quanto riguarda i Multijet di seconda generazione. I nuovi iniettori common-rail, grazie ad una servovalvola idraulica bilanciata, controllano con elevata precisione la quantità di gasolio iniettata in camera di combustione, con una sequenza di iniezioni più rapida e flessibile rispetto al passato. Non mancheranno ovviamente le motorizzazioni metano e GPL.

La Punto Evo offre inoltre l’ultima evoluzione del sistema Blue&Me: il “Blue&Me–TomTom” integra su un pratico touch-screen a colori, telefono, navigazione e tutte le informazioni necessarie alla guida. Il dispositivo è frutto di una partnership tra Fiat e TomTom e si integra con la vettura grazie al sistema Blue&Me. Il dispositivo sarà comunque trasferibile per altri utilizzi e governabile tramite comandi al volante e vocali. Sarà inoltre disponibile la sezione Car Menu, che permette la visualizzazione di informazioni relative alla vettura e ai dispositivi collegati, dall’”eco:Drive Info” a quelle del computer di bordo, al telefono, passando per i punti di interesse, come i centri di assistenza del Gruppo Fiat e i distributori di metano e GPL.

Per quanto riguarda le credenziali ecologiche della Punto Evo, i nuovi motori Multiair riducono i consumi e le emissioni di CO2 fino al 10%, di particolato fino al 40% e di NOx fino al 60%. Allo stesso modo i nuovi Multijet consentono un controllo più preciso della combustione, merito del nuovo iniettore common-rail, che modula la legge di introduzione del gasolio in camera: ciò consente, per i motori Euro 5, un vantaggio di consumi e CO2 sul ciclo di omologazione di circa il 2% ed una riduzione di NOx fino al 30%.

Va inoltre ricordato che il nuovo modello proporrà il sistema start&stop di serie su tutte le motorizzazioni benzina e diesel Euro 5. La motorizzazione a metano si conferma la bi-fuel più ecologica nel segmento B con appena 115 g/km di CO2, ma anche la più economica grazie ai costi chilometrici da primato: meno di 4 euro per 100 km. A questa si affianca l’alimentazione GPL.

Sul piano della sicurezza la Punto Evo offre di serie 7 airbag, i fendinebbia anteriori con funzione di cornering che si attivano automaticamente con luci anabbaglianti accese in base all’angolo di sterzata e l’ESP completo del sistema hill-holder.

La nuova Fiat Qubo Trekking è invece pensata per gli amanti dell’attività outdoor. Equipaggiata con il 1.3 Multijet da 75 CV propone la novità della Traction+ e vanta bassi consumi (27 Km con un litro di gasolio sul ciclo extra urbano) ed emissioni (115 g/km di CO2).

La nuova Qubo Trekking si presenta con un paraurti anteriore specifico, l’assetto rialzato di 20 mm, barre longitudinali sul tetto, cristalli posteriori privacy. Il contenuto più “corposo” è però la già citata Traction+, sistema che sfrutta l’hardware dell’ESP simulando elettronicamente il comportamento di un differenziale autobloccante elettromeccanico. Il software, che lavora sul normale circuito frenante (ad azione quindi idraulica) consente un intervento più progressivo rispetto ai sistemi tradizionali, con prestazioni assolutamente paragonabili ed il vantaggio di avere minor peso rispetto ad una trazione integrale. Inoltre, il sistema si attiva con un apposito tasto sulla plancia, ed il suo funzionamento è possibile sino alla velocità di 30 km/h.

In condizioni di bassa aderenza su una ruota motrice, la centralina rileva lo slittamento, quindi comanda il circuito idraulico al fine di attuare un’azione frenante sulla ruota con minore attrito, trasmettendo di conseguenza coppia motrice alla ruota posta su fondo a maggiore attrito. La Fiat Qubo Trekking eredita la dotazione della versione Dynamic che include l’ABS con EBD, i fendinebbia, il Blue&Me con l’”eco:Drive”, i sensori di parcheggio e la radio CD/MP3 con comandi al volante.

Fonte: autoblog.it

Share

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.