Tutte le edizioni limitate della 500

Scritto da MrTFM on mar 23, 2010 | 12 Commenti

La nostra amata 500 è da sempre oggetto di personalizzazioni, sin dai tempi della nonnina che veniva customizzata da grandi carrozzerie e rivendute ad appassionati o facoltosi collezionisti.
Fedele alla tradizione anche la nuova 500 è stata riproposta in numerose varianti, alcune in edizione limitata, altre addirittura uniche. In questo post cercheremo di raccogliere tutte o quasi le versioni speciali, limitate e particolari finora prodotte: sono veramente tantissime, e forse ce ne dimenticheremo qualcuna, quindi vi chiediamo di scusarci sin d’ora. Segnalatecele, e le aggiungeremo il prima possibile!

La prima edizione limitata, dalla quale dobbiamo partire senza esitazioni, è la Opening edition: creata appositamente per celebrare la nascita del nuovo modello della casa Torinese. Furono 500 gli esemplari di questa primizia venduta in anteprima e messa in palio anche dalla rivista Quattroruote: si trattava del 1.4 100 CV ed aveva un valore di 16.500€.

Anche Abarth alla presentazione della sua 500 ha prodotto una serie limitata di 500 esemplari di Opening Edition, caratterizzati essenzialmente dall’installazione di serie del kit esseesse.

Opening Edition di Ruben Wainberg, progettista della 500 Abarth e amico di cinquecentisti.com

Come ricorderete, le 500 Opening Edition furono messe in pre-vendita presso lo stand di Cappellini al salone del mobile di Milano nel 2007, ed era possibile scegliere tra l’allestimento Opening e l’allestimento Cappellini, quest’ultimo caratterizzato da un particolarissimo azzurro pastello, utilizzato solo in quell’occasione.

Altro modello simile alla Opening Edition è quella dedicata al Registro Italiano, prodotta in soli 50 esemplari monta anch’essa 1.4 16V, è full optional, tra i tanti possiamo ricordare i bellissimi sedili in cuoio. Avvistata a Santhià ad un raduno di 500 storiche, questo modello ha un valore che supera i 20.000€! In questo elenco di meravigliose edizioni limitate non poteva mancare quella di Castagna Milano, storico atelier che da oltre 50 anni prepara esemplari unici di vetture meravigliose, per facoltosi appassionati. La nostra 500 è stata rimaneggiata con gran classe, con semplici ma efficaci interventi estetici all’esterno, e materiali pregiati all’interno. Esternamente presenta cerchi da 17” AEZ, passaruota di colore più scuro rispetto al resto della carrozzeria in carbonio, o kevlar, impianto frenante Brembo a quattro pistoncini, assetto ribassato con molle Eibach e scarico con doppio terminale, all’interno trionfano carbonio, pellami pregiati e alcantara. Il costo del Kit Passione, questo è il nome della personalizzazione, si aggira intorno ai 12.000€, mentre per il Kit Corsa che comprende l’installazione di una turbina e una potenza di 155cv costa la bellezza di 50.000€. Roba da nababbi! Questa però non è l’unica perla di Castagna Milano, infatti esiste anche una versione decisamente estiva della nostra 500, denominata “Tender Two“. Prodotta essenzialmente per ricchi armatori che amano scendere dal loro lussuoso Yacht e farsi un giro in macchina nella località marittima in cui sono attraccati…. Disponibile con motorizzazione elettrica è caratterizzata dall’assenza della capote rigida e delle portiere, sostituite da una piccola capote in tela e da eleganti finiture in teak, dotata di sedili in pelle nautica e del’originale cestino di vimini nel bagagliaio. Questa, molto probabilmente, sarebbe piaciuta anche all’Avvocato

Se Castagna ha pensato ai ricchi armatori con la sua Tender Two, non poteva mancare una versione esclusiva per gli uomini d’affari più ricchi d’europa? Assolutamente no, infatti risponde al nome di Fiat 500 Circle Club.

Innanzitutto bisogna sapere che il Circle Club è un circolo per ricchi uomini d’affari con sede a Milano e Montecarlo, e ha un costo annuo di iscrizione che varia dai 20.000€ l’anno per gli imprenditori nostrani, e di25.000€ per quelli monegaschi. Con questa tessera oltre ad avere 1000 punti scalabili per il noleggio di vetture di lusso e supersportive o ville da sogno, si ha diritto ad esclusivissime agevolazioni sull’uso di Hotel, eventi mondani come il GP di Monaco e sull’acquisto di vetture speciali. La 500 Circle Club è una 100hp lounge, di colore British Green, con interni in pelle color nocciola, superaccessoriata e prodotta in soli 500 esemplari, e costa la bellezza di 30.000€, noccioline per chi paga 20.000€ all’anno di tessera per un club esclusivo…

Tornando alle edizioni limitate prodotte in casa FIAT, non possiamo dimenticare la 500 Ferrari Dealers proposta inizialmente solo in versione FIAT, e successivamente in versione Abarth, prodotta in 200+1 esemplari, è sviluppata in collaborazione del partner storico Magneti Marelli. Anch’essa sviluppata su base 1.4 100hp sport monta impianto frenante, scarico e sospensioni rivisti, è colorata nel tradizionale Rosso Ferrari, il che la rende nettamente distinguibile dalla sport tradizionale Rosso Sfrontato. All’interno la selleria sarà in pelle Frau nera e si potrà utilizzare il navigatore con telemetria Magneti Marelli. Non sappiamo il prezzo esatto di questo esemplare (forse 30.000€?), tuttavia lo scorso anno, per aiutare i terremotati dell’Abruzzo, Quattroruote e Magneti Marelli hanno venduto all’asta l’esemplare “numero 0″ ricavando 23.150€. Sempre restando in tema di Ferrari, Felipe Massa ha ricevuto una 500 tutta speciale sempre su base 100hp, ma con 20 cavalli in più. Ma la FIAT 500 non è stata l’unica ad avere una versione speciale dedicata al cavallino rampante, infatti anche la sorella Abarth 500 è entrata nel circolo delle Limited edition Ferrari. Come per la sorella FIAT, è stato creato un esemplare riservato ai Ferrari Dealers in tiratura di 200 esemplari, con scarico a 4 uscite Record Monza, selleria Sabelt, carrozzeria rosso Ferrari, strisce in stile F430 Scuderia, e naturalmente kit esseesse. Attualmente il valore di questo esemplare si aggira intorno ai 35.000€.

Esemplare del nostro utente svizzero "luoracine"

Ma la ciliegina sulla torta, vera perla nata dall’accoppiata Abarth e Ferrari è l’esemplare unico (n.d.r. per ora?) 695 Tributo Ferrari. Un vero gioiello ricco di dettagli in fibra di carbonio, con cerchi in titanio unici, impianto frenante Brembo scomponibile e 180cv trasmessi alle ruote da un cambio sequenziale al volante MTA che promette cambiate fulminee! Un piccolo fulmine rosso che schizza da 0 a 100 km/h in meno di 7 secondi e che raggiunge i 225 km/h. Questo splendido esemplare unico era in mostra all’autodromo di Franciacorta in occasione del Race Day dove i nostri cinquecentisti abarthisti hanno potuto vederla dal vivo e fotografarla.

Parlando di Ferrari, ci viene in mente anche una chicca prodotta come tributo ai team di Formula 1: stiamo parlando della Fiat 500 F1TM presentata al GP di Singapore del 2008 e prodotta in 12 esemplari, andati a ruba tra i vari imprenditori locali. Nulla di speciale in questa versione se non qualche cromatura all’interno, e questa livrea a scacchi, per il resto si tratta del consueto 100hp con allestimento sport.

Tornando nuovamente in casa scorpione, un altro esemplare è ricco di significato e di valore emozionale: la 500 Abarth da 0 a 100, edizione limitata prodotta in soli 101 esemplari, è caratterizzata essenzialmente dal Grigio Nuvolari che ricopre la carrozzeria, dagli specchietti cromati e dallo scarico Record Monza montato per la prima volta su questo modello. Per il resto si tratta di una normale Abarth esseesse, il fascino sta tutto nella dedica al fondatore Karl, genio indiscusso delle elaborazioni.

Del tutto simile a quest’ultimo modello è la Abarth Speedgray Neubauer che potremmo definirla la 0-100 in salsa francese, infatti monta un kit esseesse, sedili Sabelt, GPS Magneti Marelli e scarico Record Monza come la sorella, in più anch’essa è di un grigio molto particolare: il grigio Maserati. Ne esistono solo 10 esemplari, e costano ciascuno la bellezza di 32.000€!

Pur restando sempre all’estero, lasciamo Parigi e ci spostiamo verso est, in Olanda precisamente, dove un altra chicca per 10 fortunati risponde al nome di Abarth 500 Competizione.

Niente di corsaiolo, si tratta solo di una normale Abarth esseesse bianca con i tradizionali cerchi a 5 petali e il tetto colorati di nero, e selleria in pelle di qualità. Non manca anche qui il kit GPS Magneti Marelli e può essere acquistata con soli 3000€ in più rispetto alla versione normale.

Ora però parliamo di versioni veramente cattive, e assolutamente racing, con potenze che superano facilmente i 200cv…

Lasciando l’Olanda e dirigendoci verso l’Italia non potevamo non fermarci in Germania, patria dei tuner, dove troviamo due atelier piuttosto famosi e rinomati che solitamente hanno a che fare con BMW M, Porche, Ferrari, Audi e Mercedes: stiamo parlando di Hamann e G-Tech che propongono due piccoli mostri di potenza su base 500 Abarth.

Hamann propone un kit estetico e tecnico che porta il piccolo 1.4 Tjet torinese alla considerevole potenza di 275 cv e ben 380 Nm di coppia, il tutto grazie a turbine, pistoni, albero, testa e frizione riforzati, scarico completo e diretto, assetto ribassato e allargato, cerchi da 18” e kit aerodinamico ottimizzato per migliorare i flussi d’aria. Per gestire questa potenza è persino disponibile un differenziale autobloccante studiato appositamente per questa 500 molto pepata, che sicuramente merita il titolo di 500 stradale più potente in assoluto.Certamente Hamann ha preparato un bel mostriciattolo, ma G-Tech non è stata lì a guardare. Infatti anche l’altro tuner tedesco mette sul banco prova una 500 Abarth con la bellezza di 265 CV e 348 Nm, capace di raggiungere i 270 km/h, risultati ottenuti grazie a turbina maggiorata, nuovi pistoni stampati, molle valvole rinforzate, lavorazione testata, intercooler modificato, Airbox, impianto di scarico in acciaio inox, frizione rinforzata e centralina modificata; il tutto regolarmente omologabile per la circolazione stradale.Vi starete chiedendo quanto costano questi due missili… In effetti, non poco: la Hamann in kit completo supera i 40.000€, mentre la “verdina” firmata G-Tech raggiunge i 58.000€ aggiudicandosi così il titolo di 500 Abarth stradale più cara in assoluto… Davvero niente male!

Tornando in Italia e fermandoci in Lombardia, troviamo un grande preparatore, che da sempre interviene sui modelli Abarth, elaborandoli per le competizioni: stiamo parlando di Romeo Ferraris. Oltre a tutti i kit di elaborazione per tutte le motorizzazioni (disponibili anche in convenzione per i membri di cinquecentisti.com e abarthisti.it) ha prodotto due vetture molto speciali! La prima è la 500 Monza, che, prodotta in soli 10 esemplari, vanta un propulsore da 260 cv ottenuto modificando turbina, scarico, centralina e aspirazione, il tutto gestito da una frizione rinforzata, un cambio sequenziale a sei marce e un differenziale specifico. All’interno il look è completamente persvaso da pelle ed alcantara bianco, caratterizzato da strisce rosse e blu, che percorrono anche longitudinalmente la carrozzaria dal cofano al bagagliaio.Ma la vera punta di diamante della scuderia di Romeo Ferraris è il Cinquone, sviluppato per le corse di endurance, e, anche se praticamente della 500 non è rimasto nulla se non il design della carrozzeria esterna, il Cinquone rappresenta finora la 500 da pista più potente mai prodotta. Il dato più entusiasmante e sconcertante non è tanto la potenza di punta di oltre 320cv, quanto il fatto che tale potenza sia stata raggiunta sovralimentando il piccolo 1.2 8 valvole!!!

Sempre restando in ambito racing, completiamo il nostro tour virtuale in Europa a caccia di esemplari unici, tornando direttamente a Torino in corso Marche, troviamo ad attenderci due esemplari assolutamente stupendi, quali la 500 Assetto Corse, e la 500 R3T.

La prima prodotta essenzialmente per la pista eroga la bellezza di 200cv ed è protagonista del campionato monomarche cui abbiamo assistito anche allo Speed Day di Vallelunga.

La seconda Abarth Racing invece è dedicata al Rally e, conosciuta anch’essa a Vallelunga così come l’Assetto Corse e la 695, sarà anch’essa oggetto di un trofeo nazionale appositamente pensato per scovare nuovi talenti.

Vi rimandiamo direttamente al sito abarthisti.it per ottenere maggiori informazioni su questi due splendidi esemplari.

Non pensiate però che un’Abarth per forza debba essere una vettura da corsa, pensata solo per correre in pista con cavalli imbizzarriti sotto il cofano, pronti a svuotare il serbatoio del carburante, ma provate ad immaginare ad una 500 Abarth che è in grado di darvi la piena potenza quando è necessaria, ma anche consumi da utilitaria nella guida di tutti i giorni.

L’incredibile accoppiata prestazioni + consumi ridotti risponde al nome di Rinspeed E2 ed è in grado di passare da 60 a 160cv premendo un pulsante, garantendo consumi vicini ai 25 km con un litro in configurazione normale e le prestazioni della esseesse con il tasto sport inserito.

Mappatura di centralina e altre ottimizzazioni al motore permettono questa trasformazione degna del miglior Dottor Jeckyll e Mister Hyde.

Tornando alla sorellina Fiat, un modello molto particolare è senza dubbio quello sviluppato da StudioTorino e dedicato a Diabolik: la 500 Diabolika. Forse si tratta dell’edizione limitata più caratterizzata in assoluto, dal colore della carrozzeria nero opaco, alle fasce paracolpi personalizzate con mostrina dedicata, ai pneumatici Pirelli semi-slick con logo inciso, montati su preziosissimi cerchi Borrani, imbullonati su un impianto frenante Brembo.

All’interno spiccano i sedili in pelle con disegni stampati che raffigurano alcuni episodi tratti dai fumetti di Diabolik, il volante in pelle è stato scucito e ricucito a mano con filo rosso, così come la leva del fremo a mano, la scritta 500 sul cruscotto è rossa, e il pomello del cambio è prodotto da Black Torino. Persino l’imperiale, il posa cenere, la cover chiavi, il porta documenti e l’imbottitura delle portiere sono personalizzate, insomma, una limited edition davvero eccezionale al prezzo di 25.000 €.

Del tutto simile come concetto, ma di soggetto differente, sarà la 500c Lupin III Limited edition di cui vi abbiamo svelato in anteprima i dettagli le scorse settimane.

La nostra 500 non è stata abbinata solo a grandi nomi dei fumetti e degli anime giapponesi, ma anche alla bambola per eccellenza: Barbie.
Negli ultimi mesi FIAT ha deciso di dedicare dapprima un esemplare unico alla biondina americana un esemplare unico: la 500 Barbie, caratterizzata da un bel rosa perlato, interni in alcantara rosa e panna, tempestata di brillantini, e dotata di un set di trucchi, nascosti nel vano porta oggetti.

L’esemplare unico fu venduto all’asta da Soteby’s, ricavando 20.000€ devoluti all’associazione Save the Children.

Il clamore suscitato tra le cinquecentiste dalla 500 Barbie ha fornito l’ispirazione allo staff di FIAT per due modelli a tiratura limitata: inizialmente fu immessa sul mercato la 500 so Pink e, notizia degli ultimi giorni, la 500c so Pink.

Entrambi i modelli sono (e saranno) in vendita inizialmente solo nel Regno Unito, poi probabilmente verranno diffuse anche nel resto d’Europa.

La tiratura iniziale è limitata a 300 modelli per tipo, venduti ad un prezzo di 14.500€ per la 500 e 13.500£ per la 500c (non sappiamo ancora il prezzo in euro).

Certo, la 500 è una vettura molto glamour ma non solo, infatti nel 2007 una piccola 500 con motore 1.3 MJT ha percorso 16.000km partendo da Venezia, alla volta di Pechino, attraverso Polonia, Bielorissia, Russia, Kazakistan, andata e ritorno: stiamo parlando della 500 Overland, un esemplare unico con la tipica colorazione arancio, che proprio grazie a questa rievocazione storica della Parigi – Pechino, percorsa per la prima volta 100 anni prima, ha potuto farsi ammirare in mlti paese orientali!

In Italia siamo conosciuti per molte cose, tra le più significative, senza dubbio, possiamo citare il buon cibo, le località turistiche, l’architettura e la moda. Il gruppo Fiat già in passato ha collaborato con alcuni stilisti italiani per creare vetture a tiratura limitata; siccome la 500 è una vettura pensata per i giovani, Fiat ha pensato di rivolgersi a Renzo Rosso, e mandando in produzione la Fiat 500 by Diesel Limited Edition.

Disponibile sia in versione 500 che 500c e in tutte le motorizzazioni, è caratterizzata da molti particolari estetici, tra cui cerchi, pomello, interni, specchietti, fasce paracolpi, fascia sul portellone e tre colori particolarissimi: verde e bronzo by Diesel, e l’ultimo aggiunto recentemente a listino, Midnight Indigo,

Non manca all’appello nemmeno la versione prodotta da un marchio moto vicino a Fiat: la 500 Italia Indipendent di cui non sappiamo molto, se non che la versione voluta da Lapo Elkann è una lounge di colore nero opaco con calottine per gli specchietti zebrate.

Apparentemente molto simile a quella fotografata dal nostro utente GoldenBoy che pare fosse proprio la 500 personale di Lapo

Sempre parlando di 500 “personali” dedicate a VIP legati anche al mondo FIAT in un modo o nell’altro, possiamo ricordare quella per Alex Del Piero (capitano della Juventus con 500 presenze in bianconero all’attivo)

quella di Piero Chiambretti (conduttore televisivo, torinese e tifoso granata DOC, nonchè testimonial per FIAT Panda)

quella di Fiorello (showman e testimonial FIAT), la prima bicolore di sempre

e quella dedicata Valentino Rossi (pluri-campione del mondo di motociclismo attualmente alla guida di una Yamaha del Team sponsorizzato da FIAT)

infine quella dedicata Giovanni Rana, ma più che altro alla sua azienda di tortellini

Si conclude così (per il momento) la nostra lunga carrellata sulle 500 Limited Edition, sperando di non avervi annoiato e di averle raccolte tutte, vi invitiamo a segnalarci eventuali dimenticanze e provvederemo ad aggiornare il post cercando di inserire sempre tutte le novità.

Share

12 commenti

  1. Spoiler scrive:

    Bellissimo articolo!

  2. :) aNdReA :) scrive:

    Quella che è stata regalata al presidente Napolitano conta pure?

  3. carlo napolitano scrive:

    secondo me hai dimenticato una in particolare la 500 pepita per me la più bella

  4. albyscorpione scrive:

    articolo spettacolare….la tender two di castagna è assolutamente adorabile :) )))

  5. Daniele_in500 scrive:

    per me ogni 500 è una limted edition per il proprietario

  6. eugy scrive:

    ne ho fotografato una serie rosa

  7. Ferrarina scrive:

    Sono una dei 200 fortunati in possesso della 500 FERRARI DEALERS: è un vero gioiellino!!

  8. mimmi500 scrive:

    io conosco una ragazza che ha la cappellini

  9. valerione scrive:

    e la 500 per dsquared?

  10. giorgialabionda87 scrive:

    Io ho la So Pink!! *__*

    E la 500 sardinia?

  11. Jerark scrive:

    C’è anche la 500 Pop CC Costa Crociere in dotazione a molte agenzie turistiche.

  12. Yellow five scrive:

    Molto belle tutte quante, ma la tributo ferrari è il massimo per me..!
    ottimo articolo

Lascia un commento

Devi effettuare il login per lasciare commenti.