+ Rispondi
Pagina 4 di 6
primaprima ... 2 3 4 5 6 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 31 a 40 su 51
Like Tree50Mi piace

Discussione: Distanziale volante

  1. #31
    Abarthista
    L'avatar di Stancer

    Con noi dal 21/12/2009
    Provincia: Udine
    Età : 29
    Messaggi: 18,171

    Italy
     Stancer non è in linea
    1.4 tjet 160cv+ Abarth
    Bianco bianco/gara

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da abarth_one Visualizza il messaggio
    io anche ho qualche perplessità, soprattutto in caso di azionamento dell'airbag; sul pezzo meccanico in sè è tutto relativo; chi è datato come me ricorderà perfettamente che sulle auto sportive o da rally si montavano distanziali sul millerighe originale e sopra il volante a calice fissato con 6 brugole......anche sulle Gr. A

    Anzi a dirla tutta, la Delta Integrale aveva il distanziale ....di serie...
    L'apertura dell'airbag in sè non credo ne risenta in alcun modo, piuttosto siccome non è una componente testata coi crash test c'è da vedere se in caso di impatto violento regge. Perchè se si spezza, il volante parte per fatti suoi e non è una bella cosa. In altre parole c'è da fidarsi e basta, la lavorazione che viene fatta e mostrata in video mi sembra molto standard, alla fine è una tornitura e foratura. Non penso proprio che vengano fatti test di resistenza di alcun genere, anche perchè un'officina artigianale non dispone di certe strumentazioni, e in ogni caso lo avrebbe detto se così fosse. L'unica cosa che verificano è che l'accoppiamento sia corretto, ma con la sicurezza in sè non ha molto a che vedere, è più una cosa riguardante il corretto montaggio e il controllo qualitativo sulla precisione della lavorazione.
    Ultima modifica di Stancer; 02/12/2019 a 15:04:51
    STRAIGHT PIPES SAVE LIVES
    5OO ABARTH 2009 | 125000 km - mappa by Twin Motors - Bilstein B14 - ORRA intake - distanziali 16 mm - Brembo - DP 200 CPSI + diretto Imasaf - pop off BMC - cerchi esseesse Daytona Gray - Bridgestone Turanza T001

  2. #32
    Abarthista
    L'avatar di cri92

    Con noi dal 07/12/2018
    Provincia: Bergamo
    Età : 27
    Messaggi: 605

    Italy
     cri92 non è in linea
    1.4 tjet 165cv 595 Turismo

    Predefinito

    Distanziale arrivato stamattina, a vista è davvero solido e ben fatto, pesa abbastanza (è la versione non alleggerita). Ora faccio colazione e poi procedo al montaggio, a dopo per le news
    Cmq ragazzi io capisco le vostre perplessità...ma per dio, un è un pezzo di acciaio bello spesso, per spezzarlo ce ne vuole...
    Ultima modifica di cri92; 02/12/2019 a 15:09:28
    A marcj 335 piace questo elemento.
    Abarth 595 Turismo Giallo Modena

    Aspirazione alta siliconica by Orra - Cat 200 celle - Scarico Completo Power Motive 63mm con valvola - Ecu by Mp Racing - 207Hp 310nm Brembo 305

  3. #33
    Abarthista
    L'avatar di Stancer

    Con noi dal 21/12/2009
    Provincia: Udine
    Età : 29
    Messaggi: 18,171

    Italy
     Stancer non è in linea
    1.4 tjet 160cv+ Abarth
    Bianco bianco/gara

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cri92 Visualizza il messaggio
    In questo video viene spiegato come avviene la progettazione/realizzazione...voglio dire, non è mio cuggino con un piccolo tornio in officina...
    Beh insomma..non per sminuire "a gratis", ma il processo produttivo non è niente di speciale. Misurazione, preparazione del disegno per programmare la macchina e realizzazione al tornio. E' un artigiano e lavora come tale. Ho amici che lavorano e progettano in grosse aziende che fanno lavorazioni di precisione su svariati materiali e quella sì è un'altra cosa anche perchè di mezzo ci sono le certificazioni con stress test e quant'altro. Qui siamo ancora nel mondo dell'artigianato e senza offesa per nessuno ma una qualsiasi officina di lavorazione meccanica "di paese" ha i mezzi per realizzare un lavoro del genere (sai quanti contadini si fanno fare i pezzi di ricambio del trattore allo stesso modo).
    STRAIGHT PIPES SAVE LIVES
    5OO ABARTH 2009 | 125000 km - mappa by Twin Motors - Bilstein B14 - ORRA intake - distanziali 16 mm - Brembo - DP 200 CPSI + diretto Imasaf - pop off BMC - cerchi esseesse Daytona Gray - Bridgestone Turanza T001

  4. #34
    Abarthista
    L'avatar di cri92

    Con noi dal 07/12/2018
    Provincia: Bergamo
    Età : 27
    Messaggi: 605

    Italy
     cri92 non è in linea
    1.4 tjet 165cv 595 Turismo

    Predefinito

    Allora ragazzi, eccomi qui...montaggio effettuato in circa 45 minuti, con estrema calma che tanto non mi correva dietro nessuno
    Accoppiamento assolutamente perfetto, nessun gioco tra le parti.
    Poi la prova in strada...che ci crediate o no, per me è un'altra macchina!
    Finalmente sedile indietro per distendere bene le gambe, volante tutto basso senza che appoggi sulle ginocchia, braccia belle rilassate, schiena INCOLLATA al sedile che ho leggermente inclinato e dopo mezz'ora nessuna traccia del mal di schiena che pativo...la guida sportiva è completamente un'altra cosa!
    Unico (inevitabile) difetto come già detto l'allontanamento delle leve di frecce e tergi, c'è da farci un attimo l'abitudine, niente di irrisolvibile
    Per chi è abbastanza alto (io sono poco meno di 1,80m) consiglio di provarlo, anche per gli scettici di questo post...provatelo e cambierete idea
    A abarth_one, fabs e Levriero_ piace questo elemento.
    Abarth 595 Turismo Giallo Modena

    Aspirazione alta siliconica by Orra - Cat 200 celle - Scarico Completo Power Motive 63mm con valvola - Ecu by Mp Racing - 207Hp 310nm Brembo 305

  5. #35
    Abarthista
    L'avatar di Ambro62

    Con noi dal 30/11/2016
    Residenza: Milano
    Età : 57
    Messaggi: 591

    Italy
     Ambro62 non è in linea
    1.4 tjet 145cv+ Abarth
    Nero provocatore/scorpione

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Stancer Visualizza il messaggio
    Beh insomma..non per sminuire "a gratis", ma il processo produttivo non è niente di speciale. Misurazione, preparazione del disegno per programmare la macchina e realizzazione al tornio. E' un artigiano e lavora come tale. Ho amici che lavorano e progettano in grosse aziende che fanno lavorazioni di precisione su svariati materiali e quella sì è un'altra cosa anche perchè dihttp://www.girol.it/motorsport-e-tuning/ mezzo ci sono le certificazioni con stress test e quant'altro. Qui siamo ancora nel mondo dell'artigianato e senza offesa per nessuno ma una qualsiasi officina di lavorazione meccanica "di paese" ha i mezzi per realizzare un lavoro del genere (sai quanti contadini si fanno fare i pezzi di ricambio del trattore allo stesso modo).
    Beh artigiano mica tanto,http://www.girol.it/motorsport-e-tuning/ e sono fatti con macchinari a controllo numerico non un tornio normale,i distanziali sono un contorno della sua azienda che vende in tutto il mondo giunti per acqua,olio,vapore e aria,ha iniziato a farli per passione delle corse( lui corre nel Time Attack)
    A marcj 335 e cri92 piace questo elemento.

  6. #36
    Foglio rosa

    Con noi dal 31/03/2017
    Provincia: Monza e Brianza
    Età : 37
    Messaggi: 15

    Italy
     GiacomoRS non è in linea

    Predefinito

    Ciao a tutti,

    sono quello del video, quello del distanziale... l' "artigiano".

    Scusate se non ho replicato prima, ma oggi ho trovato il tempo che merita una risposta completa solo ora.

    Tanto per cominciare, non sono un artigiano. Questo, senza nulla togliere alla professionalità degli artigiani che lavorano sulle macchine utensili. E' un mestiere specifico, duro, il cui livello di specializzazione varia da medio-basso ad altissimo, ma appassionante e se fatto con lo spirito giusto, molto appagante. Anzi, chi lo sa fare bene, può andare ovunque nel mondo e non gli mancherà mai da campare dignitosamente per lui e famiglia.

    Di solito comunque, un artigiano, o un operaio CNC, o un contoterzista, esegue particolari a disegno, che, più o meno complessi, sono progettati da altri, che nel disegno indicano anche le fasi di lavorazione e l'ordine in cui vanno fatte. Il background scolastico dell'artigiano, di solito, è quello della scuola professionale, o, al più, perito meccanico che poi nel suo percorso preferisce lavorare in officina che in ufficio (ce ne fossero!).
    E anche qui tengo a specificare che non è che uno che esce dal professionale o dall' ITIS è un lavoratore di serie B. L'essere, se proprio vogliamo descriverlo così, di serie B, lo fanno la poca o nessuna voglia di lavorare e interesse per quello che si fa, e, detto fuori dalle righe, per me, in quel caso, non sei di serie B ma di serie Z. Uno Zombi al lavoro. Un'ossimoro, un'antitesi, un'assurdo. Eppure ce ne sono a milioni.

    Io ho studiato Ingegneria Meccanica, sono nato praticamente nell'azienda di mio padre, Ingegnere Meccanico pure lui, che produce dal 1971 frizioni e freni per le macchine utensili; produzione poi ampliata in gruppi trasmissione completi di volano e riduttore epicicolidale, e giunti rotanti per applicazioni oleodinamiche.
    Ho iniziato a lavorare in ufficio tecnico mentre davo gli ultimi esami all'università, e ho proseguito per circa 6-7 anni a disegnare e progettare nuove versioni e varianti (con Autocad e Solidworks) dei prodotti sopra elencati. Con tutto il contorno che ne viene, quindi manuali d'uso e installazione a norma, riunioni tecniche, trasferte, sperimentazioni sui banchi prova... Normale attività di qualsiasi ufficio tecnico di qualsiasi azienda operante nel settore metalmeccanico, grossa o piccola.
    Nel 2013-2014 ho anche voluto fare un'esperienza fuori, e mi sono cercato un lavoro in un'altra azienda non concorrente ma operante nello stesso settore, senza dire che ero figlio di del "clan aziendale X": ho iniziato a battere le agenzie per il lavoro (sapete l'Adecco, la MAW? quei posti li...) e dopo qualche mese ho trovato questo posto.
    Fatta la mia esperienza, sono tornato nell'azienda di famiglia e, dato che mi piace cambiare, ho proseguito lavorando in officina, sulle stesse macchine utensili CNC che ora usiamo per fare i distanziali, che a partire dal 2011 avevamo comprato nuove.

    Questo, tanto per chiarire il mio background tecnico.

    La passione per le macchine ce l'ho da che ho memoria: follia, malattia, boh, chiamatela come volete. L'avete anche voi, altrimenti non sareste qui a leggere. Ho fatto una piccola deviazione su moto e motorini durante l'adolescenza, in cui mi sono appassionato anche all'andar forte, poi, presa la patente, sono tornato sulle macchine.
    Ne ho avute di ogni, d'epoca, sportive, fighe, costose, merdose, puzzolenti, marce bucate, 300'000 km, nuove, ecc. Ho avuto tante auto d'epoca o anni 80/90, e dato che farsele riparare dai meccanici era costoso, e in famiglia supportavano fino ad un certo punto (quando addirittura non ostacolavano...) ho iniziato a ripararmele da solo, un po' documentandomi su forum italiani e stranieri, un po' confrontandomi con gli altri appassionati (come voi) ai raduni, un po' da solo, cercando di mettermi nella testa di chi ha aveva disegnato il tal componente nel tal modo, e procedendo con, direi, prudenza tecnica. Questo, integrando con quello che avevo imparato all'università e lavorando.

    Ora: io sono alto 1.82, la prima macchina che ho avuto era una Audi 100 2.0 140 cv quattro, e ci andavo in giro sempre a tavoletta. Su quella macchina, il volante era regolabile in profondità, e mi trovavo benissimo avvicinandomelo fino a fine corsa. I sedili non erano sportivi, e a tutte le curve sballottavo a destra e a sinistra... anni dopo mio padre mi ha comprato una Clio RS 197. Gran mezzo, qui i sedili sportivi c'erano, poi sono passato ai Recaro, ancora meglio. Ma il volante era regolabile solo in altezza, e io, come dicono gli inglesi, "struggle", scleravo a trovare la posizione. Ero scomodo e non mi godevo la macchina. Non capivo come in Renault avessero potuto fare una macchina così e dimenticarsi un "dettaglio" simile. Eppure, anni di Rally e F1... I volanti a calice mi piacciono: piccoli in diametro, ravvicinati, come la mia Audi su cui mi divertivo tanto. La prima macchina su cui inizi ad andar forte non te la scordi più: per la cronaca, in seguito ne ho avute 14, 14 Audi vecchie, di cui 7 uguali alla 100 che avevo, poi diventata la prima A6, S6, S6 plus, A6 diesel, la 80, la Quattro, la S4, la RS2, ecc. Tutti scassoni comprati di terza o quarta mano. Tranne la Quattro.
    Ma torniamo al volante: quando guidi forte, e non lo dico solo io, anche piloti famosi (leggete qualche autobiografia, uno spasso)... dicevo: quando guidi forte, la macchina diventa una protesi, un'estensione del tuo corpo. Tu concentri lo sguardo sul puntolino là in fondo che vuoi raggiungere in un lampo, su quello che c'è fuori, e la macchina la "senti", senti che gira, trasferisce il carico, accelera, sale, scende, scivola... come farebbe il tuo corpo quando vai a sciare o a nuotare. Se questa "protesi" è sproporzionata, hai un filtro in più fra te e la strada, che penalizza la prestazione e il divertimento. Almeno, per me, è così.
    Quindi il volante lontano, io semplicemente lo SENTIVO come un brutto difetto. E peggio ancora nel traffico di tutti i giorni: per tenere il volante come volevo, avevo le ginocchia rannichiate: un'ora in coda e mi faceva male il ginocchio della frizione.
    Adesso che sono passati anni, quando fa freddo, fa male da solo, anche adesso mentre sono nel mio capannone, seduto qui a rispondere senza riscaldamento perchè mi sono messo in proprio da poco e non ho ancora un vero ufficio.

    Come dicevo, SENTIVO questo difetto. Ma non volevo nè cambiare volante, nè cambiare macchina. Oltretutto non avrei potuto: come giustificare in famiglia che avrei voluto cambiare macchina solo per il volante? Macchina comprata nuova? Vostro padre cosa vi direbbe? Pirla!
    Non volevo montare un calice perchè il volante della mia Clio era figo: impugnatura bella ciccia, pelle traforata, tacca di centraggio rossa di serie, e comandi al volante. Ho, di nuovo come dicono gli inglesi, "struggle", sclerato per MESI su internet a cercare qualcosa che avvicinasse il volante di serie. Da ingegnere, da tecnico, non mi sembrava proprio una cosa impossibile: bastava, invece di fissare al mozzo collassabile un volante a calice con 6 brugole, fissare un mozzo maschio che replicasse il millerighe del piantone. Così, dopo aver cercato per mesi e non aver trovato niente, mi sono deciso a farmelo da solo. Avevo le conoscenze giuste, sia personali tecniche, che quelle delle officine di preparatori che già preparano auto da rally/pista, con cui mi sono confrontato prima di cominciare, nonchè i contoterzisti cui da decenni ci appoggiamo come azienda. Dentatori, tornitori, fresatori, saldatori, stozzatori, fornitori di acciaio e alluminio, trattamentisti termici, fonderie, cromatori, anodizzatori... Ops! I famosi ARTIGIANI, pure loro nelle loro officine di papà e nonni, sibillinamente citati qui, e che tengono in piedi l'Italia (finchè dura).

    Così ho smontato il volante della Clio, mi sono fatto prestare un piantone dal titolare di un'officina ufficiale Renault della zona (dove avevamo comprato Clio e altre Renault, fino dalla Renault 5 di mia mamma), ho preso misure, fatto le mie ricerche sui materiali impiegati, su dove venivano fabbricati i pezzi (si sa mai che qualcuno mi dava qualche dritta...), ho passato mesi a cercare una versione del Vademecum... il libro sacro che sta in tutti gli uffici tecnici, con su le norme per disegnare e le misure di viti, anelli a scatto, chiavette, ecc... che contenesse le misure o i criteri di disegno del famoso MILLERIGHE. Macchè! Con che criterio venga disegnato il millerighe, resta un mistero. Perchè quello della 500 sia a denti grossi e con tre denti mancanti asimmetrici, così intelligente e comodo che permette di non montare il volante storto, mentre alla PORSCHE abbiano un millerighe fatto di tanti dentini da mezzo millimetro, che quando rimonti il volante ne salti sempre uno.. boh.. poi dicono degli italiani e della Fiat.
    Ma non mi sono perso d'animo, il disegno del millerighe non si trova? Semplice, lo si misura! Con proiettore da 30'000€ lo si ingrandisce 100 volte e lo si misura al centesimo. Poi si fa l'attrezzo per farlo (ah, devi anche trovare quello che te lo fa, e affrontare la sua perplessità quando ti vede arrivare con un volante e un piantone in mano), si fanno i primi campioni e si prova che si accoppino con volante e piantone allo stesso modo di come questi stanno insieme fra di loro. In modo da rassicurare quello che poi se lo trova in mano e lo monta sulla sua macchina, o su quella del suo cliente. Per fare bene il mio lavoro. Con criterio. Per rispetto di chi mi paga.

    Alla fine di tutta questa avventura, avevo in mano il mio pezzo. Il mio distanziale. Non pensavo a venderlo. Avevo risolto il mio problema. Montato sulla Clio, me la potevo godere come avevo tanto desiderato. BBomba!

    Che fai appena monti una cosa nuova sulla tua macchina? Cosa fate voi qui? Lo scrivete sul forum, con foto, descrizione, feeling... o su facebook. Così ho fatto pure io, sia sui forum italiani, che su quelli inglesi, dove sono parecchio tecnici e di modifiche auto-fatte ce ne sono parecchie.
    Poi, vuoi mettere una modifica fatta da solo? Soddisfazione doppia!

    Ora, chi si immaginava che sarei stato assalito da messaggi privati di gente che ne voleva uno? "Group buy?" "Lo fai anche per la Clio 2?" "Me lo vendi?"...

    Confesso che ero un po' titubante: a venderlo, avevo gli stessi dubbi di chi, più o meno onestamente, più o meno animato da sincera curiosità e coscienziosità o solo voglia di contestare, commenta sui forum o su facebook. Finchè il pezzo era fatto per me, ne rispondevo io. Il rischio della modifica non era maggiore nè minore di quello di chi si fa le staffe per i freni maggiorati, tanto per dirne una. Ma a venderlo era un altro paio di maniche: rischi, responsabilità, magari di tirar dentro l'azienda di famiglia...

    Quindi, che ho fatto? Mi sono preso del tempo. MESI. Io faccio tanti km, più di 100'000 all'anno. Certe notti, spinto dal bisogno di guidare, vado a farmi il passo del Maloja, o il Col del Turini, o la salita di Sormano. O vado in pista. Da quest'anno anche al Time Attack (secondo!).
    Ho aspettato circa 8 mesi, 8 mesi di test drive sulla mia Clio, in tutte le condizioni. Casa lavoro, città, autostrada, prove speciali stile Rally, track day... BBomba, nessun problema, nessuna spia, nessuna avaria alla macchina, nessun componente aveva preso gioco, nessuna vite svitata...

    La vite! La vite del volante della Renault è una Torx! Secondo voi mi accontentavo di metterci una brugola? Ho cercato chi faceva le viti Torx M12 più lunghe per settimane! Alla fine mi sono dovuto arrendere e ho usato una brugola M12 a testa bassa, della stessa classe di resistenza.

    E le coppie di serraggio? Sono scritte sui manuali. Ogni dimensione e classe di resistenza della vite ha la sua. Nel video non l'ho citata perchè l'ho fatto abbastanza in fretta a Luglio scorso, dopo molte richieste, e ho appunto esitato per mesi a pubblicarlo perchè avrei voluto farne una versione professionale come gli altri 2, solo che passava il tempo, e alla fine ho pubblicato quello. Mi riservo di farne uno più tecnico in futuro. Voglio vedere se gli stessi che lo hanno criticato, in futuro lo apprezzeranno.

    Ho in mente di fare un vero e proprio video crash test, di tasca mia, comprando una 500 usata a 1000€ e guidandola, col distanziale, a 50 all'ora contro il muro della mia ditta. Nel mio cortile privato che si, è lungo abbastanza da permettere un simile esperimento su suolo PRIVATO e in sicurezza.

    Non ho potuto fare crash test come le case automobilistiche, perchè non ho le stesse risorse. Ma ho rispettato la filosofia costruttiva dell'accoppiamento volante/piantone originale, e uso materiali il più possibile identici (è possibile identificarli con precisione mandando un campione in laboratorio), o di caratteristiche meccaniche uguali o sufficienti a sostenere lo sforzo. Nelle aziende ci sono fior di manuali per questo. E l'accoppiamento con le 5/6 brugole fra le due parti del mozzo, è superiore a quello dei volanti a calice e mozzi collassabili in commercio da decenni. Quanti mm di filetto hanno quelle 6 brugole nel lamierino dei mozzi collassabili? 2 mm? 3mm? Le mie 5/6 brugole entrano nell'alluminio almeno 1 volta e mezza il diametro del filetto, quindi almeno 9 mm, ma la vite M6x9 è difficile da trovare, quindi vai di M6x14 o M6x16.

    Ora che sono arrivato a questo punto del mio... racconto, non è che si capisce anche perchè quando lo volevo comprare io, non trovavo nessuno che lo faceva? PERCHE' E' UNO SCLERO! Non è che magari si giustifica anche il prezzo di 245€? E poi, sono davvero l'unico a farli?
    Quando mi sono deciso a farli per altre macchine, oltre la Clio, e sempre per passaparola, sono arrivato a farli per le Porsche, e quando mi sono messo a venderli, ho scoperto PER CASO che per le PORSCHE c'è già qualcuno che li fa. Non so chi, ma li trovate in vendita da ricambisti stranieri a 500€ e +, IVA ESCLUSA.

    Addirittura, per le Porsche più vecchie, era la Porsche stessa a farli. Ma si parla di decenni fa.

    E poi, non si creda che le case automobilistiche facciano tutto di tutto in casa loro e sempre alla perfezione. Andatevi a leggere le liste dei richiami delle auto, le ho consultate sia in italiano che nei database stranieri, c'è da rabbrividire.
    O per esempio, il mio coinquilino fa, fin dal progetto, i prototipi dei telai per gli scooter elettrici della Kymco e altre case asiatiche. Ore di test, prove, disegni, riprove...
    Per me è stata una bella soddisfazione un giorno a Franciacorta, forse 1 anno fa, ad un raduno Renault, e vedere che quasi tutte le Clio RS come la mia avevano ancora su il mio distanziale! Da 5 anni! Nella sua prima versione senza cover anodizzata! Con soffietto in gomma!

    Questa, oltre ad essere una spiegazione, che spero dia risposta in modo sufficiente ai dubbi sollevati, è anche, come avete capito, uno sfogo. Trovo legittimo che si sollevino dubbi su come viene fatto un certo pezzo, ma alla lunga stanca ricevere critiche gratuite (che male c'è nel millerighe doppio?) che scritte dallo smartphone, sul divano, danneggiano il lavoro su cui ormai vivo, e per replicare alle quali devo sottrarre tempo a produzione, progettazione, test, vendite... Sono le 21.20 e sono qui a scrivere da 2 ore. Fra poco vado a casa e la mia ragazza, che lavora con me, sarà contenta perchè non tiro mezzanotte a fare i pezzi.

    Per questo a volte sono lento a mandare il tracking a chi ordina (a volte veramente non faccio in tempo, e addirittura arriva prima il pacco della mia risposta) o impiego giorni a rispondere a chi vuole informazioni o ordinare.

    Per questo, probabilmente passerà qualche giorno o più, prima che io risponda a chi commenta qui il presente scritto, e fin d'ora me ne scuso.

    Spero di aver rassicurato, e magari anche appassionato un po' tutti voi al mio distanziale. Spero di avere il piacere di conoscervi a qualche raduno.

    Ciao.
    A marcj 335, Ambro62, ronin_55 e altri 1 piace questo elemento.

  7. #37
    Cinquecentista

    Con noi dal 01/08/2018
    Residenza: Genova
    Età : 57
    Messaggi: 560

    Italy
     ronin_55 non è in linea
    1.4 100cv Lounge
    Bianco bianco/gara

    Predefinito

    naturalmente avrai verificato in ogni modo se sia omologabile. nn c’è modo vero?

  8. #38
    Abarthista
    L'avatar di cri92

    Con noi dal 07/12/2018
    Provincia: Bergamo
    Età : 27
    Messaggi: 605

    Italy
     cri92 non è in linea
    1.4 tjet 165cv 595 Turismo

    Predefinito

    @GiacomoRS da questa tua risposta traspare tutta la tua passione, la tua tenacia, la tua voglia di fare... prendersi la briga di scrivere un post del genere, dopo una giornata di lavoro, non è una cosa da tutti.
    Purtroppo a criticare si fa sempre alla svelta, magari non si fa per cattiveria, ma si fa...e posso benissimo immaginare quanto dia fastidio dopo tutto l'impegno che ci hai messo!
    Ti ho già ringraziato in privato, su FB, ma lo faccio anche qui, perchè davvero dopo la prova di oggi ho un altro feeling con la macchina...senza dubbio una delle modifiche migliori fatte sulla mia Abarth, se non LA migliore!
    Spero che, prima o poi, avremo modo di conoscerci di persona!
    A marcj 335 e Ambro62 piace questo elemento.
    Abarth 595 Turismo Giallo Modena

    Aspirazione alta siliconica by Orra - Cat 200 celle - Scarico Completo Power Motive 63mm con valvola - Ecu by Mp Racing - 207Hp 310nm Brembo 305

  9. #39
    Abarthista
    L'avatar di Stancer

    Con noi dal 21/12/2009
    Provincia: Udine
    Età : 29
    Messaggi: 18,171

    Italy
     Stancer non è in linea
    1.4 tjet 160cv+ Abarth
    Bianco bianco/gara

    Predefinito

    @GiacomoRS

    Anzitutto grazie per la lunga ed esauriente spiegazione, e scusa se ti ho definito erroneamente come "artigiano", cosa dovuta al fatto che nel video postato in precedenza non c'era una indicazione specifica (ma d'altro canto non era quello il tema del video) e il modus operandi esposto per la lavorazione del pezzo mi aveva fatto supporre che si trattasse appunto di una realtà artigianale, cosa che non è.

    Detto questo, e precisando che dal tuo intervento traspare tutta la tua passione e professionalità in ciò che fai, per quanto mi riguarda un distanziale non lo installerei mai vista la criticità della parte interessata. Mia personale opinione.
    A Lido Peiani piace questo elemento.
    STRAIGHT PIPES SAVE LIVES
    5OO ABARTH 2009 | 125000 km - mappa by Twin Motors - Bilstein B14 - ORRA intake - distanziali 16 mm - Brembo - DP 200 CPSI + diretto Imasaf - pop off BMC - cerchi esseesse Daytona Gray - Bridgestone Turanza T001

  10. #40
    Abarthista
    L'avatar di Lido Peiani

    Con noi dal 22/02/2018
    Residenza: firenze
    Provincia: Firenze
    Età : 49
    Messaggi: 312

    Italy
     Lido Peiani non è in linea
    1.4 tjet 190cv+ Abarth
    Grigio Campovolo

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ronin_55 Visualizza il messaggio
    naturalmente avrai verificato in ogni modo se sia omologabile. nn c’è modo vero?
    Il modo c’è ma ha un costo, quindi non costerebbe più 250€ ma molto di più, capisco l’impegno messo ed è pure una bella “invenzione”, ma rimane una cosa fatta in casa anche è fatta da mani esperte con macchinari di alta precisione.

    http://automotive.csi-spa.com/it/body-components
    https://www.youtube.com/watch?v=Jdm4wouAy5M

+ Rispondi
Pagina 4 di 6
primaprima ... 2 3 4 5 6 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Distanziale per volante
    Da mattip nel forum Interni
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 31/01/2019, 15:17:28
  2. Distanziale per la nostra 1.2
    Da Luca LM nel forum 1.2 8v
    Risposte: 39
    Ultimo messaggio: 08/02/2011, 01:30:59

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi